Potremo

Case di Accoglienza Beato Pietro Bonilli

Casa “Mons. Pietro Bonilli”

Quando si parlava del Santuario della Madonna delle Lacrime di Trevi il Beato Pietro Bonilli teneva a far sapere che, giovinetto, andava spesso in quel santuario per pregare e partecipare alla Celebrazione Eucaristica e che proprio lì sentì la voce che lo chiamava al sacerdozio.

La Casa “Monsignor Pietro Bonilli” è sorta proprio accanto a questo Santuario nel giugno 1935 per concretizzare il desiderio del Beato di realizzare una casa per accogliere bambine e ragazze con disabilità psico-fisica e intellettiva.

L’Opera nel 1958, per rispondere alle esigenze del tempo e del territorio, si è trasformata in “Istituto Medico Psico-Pedagogico” con scuola specifica parificata. Nel 2006 è diventata Centro socio-riabilitativo ed educativo residenziale e diurno, è convenzionato con l’USLUmbria 2 e accreditato con D.D. 8571 del 14 11 2013.

La Casa è ubicata a metà del pendio che da Trevi scende a valle, offre alla vista un panorama piacevole, sconfinato.

È costituita da un complesso di edifici comunicanti e dotata di parco con viali, 2 ampi cortili interni, giardino e molto verde, cui fa seguito un uliveto. Tutto questo consente una sana e piacevole vita all’aperto.

È predisposta per 32 posti di accoglienza residenziali e 6 diurni.